lunedì 17 gennaio 2011

E rose siano !!

Eccomi qui nel nuovo anno, con tanti bei propositi e altrettante difficoltà che hanno già fatto capolino...(anzi, a dire il vero mi hanno letteralmente travolta)
Quante cose vorrei fare e non ci riesco, rincorro sempre tutto e mi sembra di "essere insufficiente" in ogni cosa. Ero piena di buoni propositi appunto e chissà se riuscirò a scrivere la mia "wishing list" che avevo già in mente senza sentirmi sconfitta già in principio. Mia madre sta di nuovo male, bloccata da 10 giorni a letto con una (spero) lombalgia acutissima. Sono lacrime ogni giorno, le iniezioni di voltaren acqua fresca, farmaci sbagliati che la stavano completamente disidratando da quanto ha vomitato.....la TOTALE dipendenza per ogni cosa.
Io mi sento travolta dalla tenerezza e il dispiacere nel vederla sofferente ma anche stanca e irritata dal fatto che fatico a ritagliarmi uno spazio per me, uno spazio per la mia vita. Sono giù, mi rendo conto che il suo cancro di 3 anni fa mi ha tolto la serenità. Vivo nella perenne paura che possa ritornare, vivo nella paura che prima o poi e comunque sempre troppo presto se ne possa andare. E succederà..prima o poi succederà ma non sarò mai abbastanza pronta. Ho un marito eccezionale che vuole bene a mia madre tanto quanto un figlio ma mi rendo conto che il tempo, l'energia mentale che dedico a mia madre è in parte qualcosa che tolgo a lui...alla nostra famiglia che è ancora così abbozzata. Non riesco ad immaginarmi ai colloqui per l'adozione e tantomeno a ricominciare un tentativo di fecondazione assistita...troppa energia e io non ne ho.
E intanto ho già 39 anni e se vogliamo fare un ultimo tentativo per questo bambino non posso perdere altro tempo....e intanto ho solo 39 anni e vorrei non dover già essere la madre di mia madre, non vorrei sentirmi sempre schiacciata tra il senso di colpa per non essere riuscita a fare abbastanza e l'aggressività che nasce dalla sensazione di non dedicarmi alla mia vita.
Ma anche mia madre è la mia vita...
Che difficile......
Ma il titolo annunciava qualcosa d'altro...un piccolo spazio mentale dove tutta la preoccupazione è data dalla scelta del colore di una stoffa, quello me lo voglio prendere e lo faccio grazie a Lella e al suo meraviglioso blog "creare per hobby".
Da alcuni mesi lo seguo con immenso piacere, i lavori proposti sono tutti meravigliosi e Lella mette a disposizione la sua esperienza e il suo tempo organizzando dei bellissimi SAL. Sono riuscita per il rotto della cuffia a partecipare alla proposta del SAL delle rose....e come potevo mancare! Si realizzerà una meravigliosa rosa in panno come quella che vedete nel bannerino qui sotto e presto (lo spero) pubblicherò la fotografia della mia rosa terminata.
Un bacio a tutte e perdonatemi lo sfogo.

7 commenti:

  1. ....... mi hai fatto piangere.
    Ti sono vicina e ti stringo forte. Spero che la mia rosa ti porti un sorriso e un poco di quello svago che meriti tanto.
    Lella

    RispondiElimina
  2. Vedere i tuoi cari che stanno male è molto frustrante e rende tutto diverso e complicato.Spero che questo momentaccio passi presto e che tua madre si riprenda così avrai di nuovo tempo per creare e farci vedere altre belle cose!

    RispondiElimina
  3. sono contenta che nonostante tutto tu abbia voglia di creare, il titolo del tuo blog ne è la dimostrazione
    vedrai che bella la rosa di Lella, persona disponibilissima
    e per il resto ti dico di non mollare mai, non è mai troppo tardi ......
    Cristina

    RispondiElimina
  4. Ciao cara... come ti capisco... anch'io ho problemi con la mia mamma a seguito di una specie di svenimento... siamo sempre sotto esami e specialisti (a pagamento) ... lo so che la mamma ha 82 anni... ma la mamma è sempre la mamma! Ho trascurato e trascuro tutt'ora la mia famiglia per vedere di lei, pranzo e cena da preparare, lavare e stirare anche la sua roba... fortuna che ho una sorella e facciamo tutto assieme!
    Ti auguro un anno pieno di tutto quello che desideri!
    Un abbraccio
    Lilia

    RispondiElimina
  5. A volte da un blog si saltella in un altro ... e da un blog che parla di creatività si inciampa in un post che parla di vita ... e pensi a quanto sia uguale la vita per tante di noi ... in salita ... cercando di avere sempre il sorriso. In bocca al lupo carissima, sia per la mamma che per il tuo desiderio di maternità. Se senti in te la forza di andare avanti, fallo e non te ne pentirai.
    Veronica

    RispondiElimina
  6. Ciao, anch'io ho 39 anni come te...
    Mi ha molto colpito questo post. Vorrei solo dirti:tieni duro, tieni duro. Non so come, ma vorrei dirti...trova la forza dentro di te e per nulla al mondo NON rinunciare al tuo spazio...ai tuoi momenti creativi!Per farla breve ho conosciuto cos'è il cancro, l'ho conosciuto 2 volte su di me, figli non ne arriveranno,etc.etc....la creatività è sempre stata la mia medicina!!!!!!!
    Intanto ti auguro ogni bene possibile!!
    Tiziana

    RispondiElimina
  7. ciao!sono finalmente riuscita a passare dal tuo blog a ricambiare la visita. è molto carino e mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori!grazie a presto p

    RispondiElimina

a Bianca....sei sempre con me

Angel Pictures, Images and Photos